Documenti per vendere casa: quali servono?

Scopri come accelerare la vendita di casa avendo i documenti necessari in regola. Dall'atto notarile alla certificazione energetica, ecco cosa ti serve.


Se stai considerando di vendere un immobile, sappi che anche se può sembrare un processo complesso, con la giusta preparazione e organizzazione può diventare più gestibile. Un elemento cruciale per un'operazione di vendita fluida e senza intoppi è avere tutti i documenti necessari a portata di mano. Non solo ti permette di accelerare il processo, ma ti offre anche la certezza di avere tutte le carte in regola. Vediamo insieme quali sono questi documenti e come ciascuno di essi gioca un ruolo fondamentale nella vendita di un immobile.

Atto notarile di compravendita, successione testamentaria o di donazione

Atto notarile

Il punto di partenza è l'atto di provenienza dell'immobile. Questo può essere un atto notarile di compravendita, di successione testamentaria o di donazione. Questo documento attesta il tuo diritto alla proprietà e mostra come hai acquisito l'immobile. Serve a dimostrare la tua legittima proprietà e, naturalmente, a garantire all'acquirente che l'immobile non ha vincoli giuridici che potrebbero compromettere la vendita.

Documenti personali

È necessario avere anche un valido documento d'identità e codice fiscale. Questi documenti servono a confermare la tua identità come venditore, che è fondamentale per l'intero processo di vendita. Non dimenticare di averli a portata di mano quando decidi di vendere casa. In caso di venditori extracomunitari, presentare anche permesso di soggiorno.

documenti

Visura catastale

visura catastale

La visura catastale è un documento ufficiale che riporta informazioni dettagliate sull'immobile, come:

  • Dati catastali: foglio, particella e subalterno (se presente)
  • Dati tecnici: sezione, classe e categoria catastale
  • Consistenza: espressa in vani e in metri quadrati
  • Rendita catastale
  • Ubicazione: provincia, comune e indirizzo
  • Dati anagrafici del proprietario o dei comproprietari (o del nudo proprietario e dell’usufruttuario, se presenti)

Queste informazioni sono essenziali per l'acquirente, che avrà così un quadro completo e preciso dell'immobile che sta per acquistare. Il servizio offerto da Pratiche.it ti permette di ottenere la visura catastale direttamente via e-mail, in pochi secondi. Tutto ciò che devi fare è fornire i tuoi dettagli anagrafici o quelli dell’immobile.

Planimetria catastale

Un altro documento importante è la planimetria catastale. Questa è una rappresentazione grafica dell’immobile che mostra le forme degli spazi interni ed esterni dell’immobile Questa è particolarmente utile per l'acquirente per capire la distribuzione degli spazi e valutare se rispondono alle sue esigenze. L'acquisizione di una planimetria in scala dell'immobile è un passaggio fondamentale per confrontare la descrizione archiviata dell'immobile con la sua effettiva condizione attuale. Se queste due informazioni coincidono, allora l'immobile è considerato in conformità catastale. Se non coincidono, l'immobile non è in conformità. La planimetria conferma l'assenza di abusi edilizi sulla proprietà che si intende vendere o acquistare, a seconda della prospettiva. Senza questa, la stipula dell'atto notarile non sarà possibile. Tramite Pratiche.it, è possibile accedere al Catasto e richiedere la planimetria direttamente dai loro sistemi informatici. Fornendo la provincia, il Comune dell'immobile e i dati catastali (foglio, particella e subalterno), sarà possibile ottenere la planimetria in circa due ore. È importante ricordare che chi richiede il documento deve essere il proprietario dell'immobile per cui viene richiesta la planimetria, o un soggetto da lui delegato.

planiemtria

Visura ipotecaria

visura ipotecaria

La Visura Ipotecaria è uno strumento che permette di controllare chi sono i proprietari effettivi di un immobile e se su di esso gravi ipoteche o pignoramenti. È un documento di cruciale importanza, in quanto potrebbe influenzare non solo la decisione dell'acquirente, ma anche il prezzo di vendita. Questo documento, rilasciato dal database nazionale della Conservatoria dei Registri Immobiliari, offre un quadro completo di tutte le trascrizioni relative a compravendite, vendite, ipoteche, cancellazioni di ipoteche, mutui, pignoramenti, donazioni e successioni che coinvolgono terreni e immobili, depositati presso l'ente. Con il servizio offerto da Pratiche.it, puoi accedere direttamente a questa banca dati e ricevere la Visura Ipoteche e Compravendite direttamente sul tuo computer, sia che tu sia in ufficio o a casa, evitando così l'attesa presso gli sportelli.

Certificato di destinazione urbanistica

Il certificato di destinazione urbanistica è un documento che attesta la destinazione d'uso dell'immobile secondo il piano regolatore comunale. Può essere utile per l'acquirente per comprendere le potenzialità future dell'immobile.

cdu

Attestato di Prestazione Energetica (APE)

APE

L'Attestato di Prestazione Energetica (APE), sia per un immobile residenziale che commerciale, è un documento compilato e rilasciato da un certificatore abilitato in conformità con la legge vigente. Questo attesta il consumo energetico dell'immobile. Le classi energetiche sono rappresentate da lettere dell'alfabeto da A a G, dove la "A4" indica le prestazioni più elevate e la "G" quelle più basse. Conformemente alla normativa attuale, la certificazione energetica è obbligatoria in tutte le operazioni di compravendita o affitto di immobili e deve essere inclusa nell'atto notarile o nel contratto di locazione. Con Pratiche.it verrai contattato da un professionista abilitato per fissare un sopralluogo. Ad avvenuto sopralluogo il tecnico redigerà la certificazione e registrerà l'Attestato presso l'ente Regionale di competenza. Trascorsi 15 gg lavorativi dal sopralluogo, si otterrà l'APE.

Segnalazione certificata di agibilità

La segnalazione certificata di agibilità è il documento che ha rimpiazzato il precedente certificato di agibilità, con l'intento di semplificare le procedure e ridurre la burocrazia. Ora, ogni volta che si eseguono lavori di costruzione in possesso di un titolo abilitativo (come ad esempio, il permesso di costruire), il proprietario dell'immobile è tenuto a consegnare tale documento al Comune competente entro 15 giorni dalla conclusione dei lavori. Inoltre, questo modulo dovrà essere esaminato dal notaio durante la procedura di compravendita dell'immobile.

agibilità

Certificazione di conformità degli impianti elettrico e termico

impianti

La certificazione di conformità degli impianti elettrico e termico è un altro documento chiave. Questi attestati dimostrano che gli impianti della casa sono a norma di legge, un aspetto cruciale per garantire la sicurezza dell'immobile.

Regolamento di condominio e dichiarazione sulla regolarità condominiale del venditore

Nel momento della stipulazione dell'atto notarile, tra i documenti necessari per vendere un immobile, è richiesta anche una dichiarazione fornita dall'amministratore del condominio, se l'immobile in vendita fa parte di un complesso che richiede la presenza di un amministratore condominiale. In questa dichiarazione, l'amministratore conferma se il venditore dell'unità immobiliare è in regola con i pagamenti delle spese condominiali. Insieme a tale dichiarazione, è necessario presentare anche il regolamento del condominio.

condominio

Conclusione

conclusione

Avere a disposizione e conoscere tutti i documenti necessari per vendere casa non solo semplifica il processo, ma ti dà anche la certezza di avere tutte le carte in regola. Ricorda, la chiarezza e la trasparenza sono fondamentali quando si tratta di vendere un immobile. Per ulteriori sicurezze, potrebbe essere utile rivolgersi a un professionista del settore immobiliare che possa guidarti attraverso questo processo e assicurarti che tutto sia fatto nel rispetto della legge.

© Copyright Pratiche.it S.r.l. - Piazza Duca d'Aosta, 12 - 20125 Milano - Partita Iva 05531130960