Visura veicoli intestati: Richiesta e Utilizzo

La visura veicoli intestati ti permette di verificare i veicoli che risultano a te intestati, o che hai posseduto in passato.

Cos’è la visura veicoli intestati

Cos’è la visura veicoli intestati

La visura veicoli intestati, conosciuta anche come visura nominativa veicoli intestati, permette di conoscere quali veicoli sono a te intestati e/o che hai posseduto in passato.
Il documento fornisce l’elenco di tutti i veicoli (ma anche motoveicoli, ciclomotori, motocicli e qualsiasi veicolo preveda la registrazione anche in Motorizzazione Civile) che risultano intestati a un determinato soggetto, sia persona fisica che per persona giuridica.
Pratiche.it ottiene la visura mediante una ricerca nella banca dati telematica del PRA, il Pubblico Registro Automobilistico, presso il quale sono registrati i dati dei veicoli a motore circolanti in Italia. I veicoli che dal 1993 (data di inizio dell'automazione) in poi, non sono stati oggetto di eventi per i quali è previsto l'obbligo di annotazione al PRA, non sono confluiti nell'Archivio automatizzato e, pertanto, non risulteranno nella visura veicoli intestati.

Quando serve la visura veicoli intestati

Richiedere una visura veicoli intestati è utile in caso fosse stata ricevuta una cartella esattoriale o una contravvenzione su un veicolo posseduto in precedenza per il quale non sia stata indicata la targa. Inoltre il documento risulta necessario per poter risalire alla targa di un veicolo posseduto in passato al fine di poter recuperare la classe di merito richiesta dall’assicurazione.

Quando serve la visura veicoli intestati

Visura veicoli intestati con Pratiche.it

Il servizio di Pratiche.it

Il documento può essere richiesto solo per sé stessi ed è necessario l’invio di copia del documento di identità del proprietario del mezzo (o del rappresentante legale in caso di azienda) e di una delega in cui sia ben indicata la motivazione della richiesta. Se la società ha modificato più sedi legali nel tempo, andrà specificato nell'apposito modulo e annotare, nell'eventualità, anche se è avvenuto un cambio di ragione sociale. Non appena completata la richiesta sul sito Pratiche.it sarai contattato da un operatore per il ritiro di alcuni documenti in originale utili alla gestione della tua pratica:

  • Modello di richiesta
  • Modello TT2120

A completamento dell'ordine, ti invieremo un’e-mail di conferma contenente l'esito della richiesta e un link al sito Pratiche.it, tramite cui potrai accedere allo storico dei documenti ordinati, visionabili per 90 giorni dalla chiusura dell'ordine.

© Copyright Pratiche.it S.r.l. - Piazza Duca d'Aosta, 12 - 20125 Milano - Partita Iva 05531130960