Blog pratiche.it

Blog

Cerca

Certificato Fallimentare: quando serve e come ottenerlo

Il certificato fallimentare è un documento attestante l’assenza, o la presenza, di fallimenti o procedure concorsuali negli ultimi 5 anni.
In questo articolo

Certificato fallimentare

Il Certificato Fallimentare è un documento che attesta la presenza o l’assenza, a seconda dei casi, nei confronti di una società/ditta/persona di procedure fallimentari.
In particolare, il Certificato rileva che, nei 5 anni precedenti, non siano state dichiarate procedure fallimentari o altre procedure concorsuali, come ad esempio concordato preventivo, amministrazione controllata, liquidazione coatta amministrativa.

Utilizzi e validità

Normalmente il Certificato Fallimentare viene richiesto quando si stipula l’accensione di un nuovo mutuo, o per poter partecipare a bandi e gare d’appalto indetti da enti pubblici, ma non solo.
Infatti questo particolare genere di certificato può essere richiesto anche per l’ottenimento di un rimborso fiscale o per ottenere l’iscrizione all’albo fornitori.
Il documento ha validità di 6 mesi dalla data ufficiale del suo effettivo rilascio.
Si precisa inoltre che tale certificato riporta informazioni parziali, cioè non complete perché limitate al territorio in cui l’ufficio giudiziario è competente.

Certificato fallimentare Online con Pratiche.it

L’attestazione può essere rilasciata dal Tribunale nella sua sezione di Cancelleria Fallimentare che è competente sul territorio. Generalmente questa competenza ricade nell’area dove l’azienda ha sede legale oppure dove il soggetto ha la propria residenza.
Purtroppo, non tutti i tribunali nazionali seguono la stessa procedura visto che al momento esistono moduli diversi per richiedere il certificato fallimentare.
Per districarti dalla burocrazia del tribunale, puoi affidarti a Pratiche.it. Recandosi per tuo conto nel Tribunale competente, Pratiche.it permette di ricevere il Certificato Fallimentare comodamente sul proprio PC e in originale per Posta Raccomandata o Corriere al domicilio preferito, evitando le lunghe code agli sportelli del tribunale.
Per poter evadere il servizio, oltre ai dati richiesti nel form (dati della persona, oppure dell’azienda), sono necessari una copia del documento d’identità della persona/legale rappresentante, una Visura Camerale aggiornata (non più datata di 15 giorni) e una delega che autorizzi Pratiche.it ad effettuare la richiesta per tuo conto.

Le informazioni contenute nel blog sono fornite a solo scopo informativo e non intendono sostituire in alcun modo il parere o le procedure ufficiali delle autorità e degli enti pubblici. In nessun caso possono costituire la base per decisioni legali o amministrative, né sono da considerarsi definitive o esaustive riguardo le tematiche trattate. Si raccomanda di consultare sempre i siti ufficiali delle relative istituzioni per informazioni aggiornate e ufficiali. Pratiche.it e gli autori del blog declinano ogni responsabilità per eventuali inconvenienti o danni derivanti dall’uso delle informazioni qui presentate. L’uso delle informazioni fornite avviene sotto la piena responsabilità dell’utente.
Potrebbe interessarti
Visura per soggetto storica

La visura storica su persona o azienda elenca tutti gli immobili che una persona attualmente possiede o ha posseduto nel passato, con indicazione della data di acquisto, della data di vendita, i dati catastali dell’immobile e l’indirizzo in caso di fabbricati.

Leggi tutto »