Blog pratiche.it

Blog

Cerca

Cos’è una mappa catastale e come ottenerla

La mappa catastale (o estratto di mappa) è la rappresentazione grafica delle porzioni di aree di terreno estrapolate dai fogli di mappa catastali, dove viene riportata l’estensione delle particelle individuate.
In questo articolo

Cos’è la mappa catastale

La mappa catastale, o estratto di mappa, è la rappresentazione grafica del territorio, generalmente in scala 1:2000, che mostra una determinata porzione di territorio, suddivisa in particelle censite al Catasto dei Terreni. Oltre a indicare la posizione e la geometria delle particelle catastali, negli estratti di mappa sono raffigurati graficamente gli eventuali fabbricati sovrastanti, ma anche una serie di componenti che servono a leggere meglio la mappa, come strade, corsi d’acqua, fabbricati non dichiarati, punti fiduciali e punti trigonometrici.

A cosa serve la mappa catastale

La mappa catastale serve a dimostrare l’estensione piana in scala delle particelle. Può servire per rilevare i confini e le aree di pertinenza di un determinato immobile o terreno. Tramite i dati catastali si può risalire alla persona intestataria di un determinato terreno o fabbricato. La mappa catastale è richiesta, inoltre, per installare un impianto fotovoltaico.

Come ottenere la mappa catastale

All’interno del Catasto vengono registrati tutti i fabbricati, terreni e beni immobili presenti sul territorio italiano. Ogni cittadino può accedere a questo archivio, anche tramite Pratiche.it, e ottenere i documenti utili a scoprire informazioni specifiche su un immobile o un terreno. Occorre fornire il numero del foglio, il numero della particella e il comune di cui fa parte. Può succedere che i dati di un immobile (quindi appartenente al Catasto Fabbricati) corrispondano a quelli di un terreno (quindi appartenente al Catasto Terreni).

Quanti immobili e terreni appariranno in un estratto di mappa?

Il catasto rilascia una copia in formato A/3 oppure A/4 di una parte del foglio di mappa: il numero di particelle che appariranno dipenderà dunque dal formato richiesto e dalla grandezza delle particelle. È possibile inoltre richiedere l’intero foglio di mappa, selezionando l’opzione all’interno del servizio. Non è però possibile ottenere l’estratto di mappa di un terreno soppresso: in questo caso sarà necessaria una visura catastale, verificando così i nuovi dati su cui effettuare la ricerca.

Come ottenere la mappa catastale con Pratiche.it?

Il servizio di Pratiche.it, accedendo direttamente alla banca dati del Catasto, permette di ricevere l’estratto di mappa sul proprio computer, evitando lunghe code agli sportelli degli uffici del Catasto. Con Pratiche.it potrai ottenere l’estratto di mappa entro 3 ore lavorative (consegna standard) oppure entro 20 minuti, con un sovrapprezzo di 10 euro (consegna urgente).

Le informazioni contenute nel blog sono fornite a solo scopo informativo e non intendono sostituire in alcun modo il parere o le procedure ufficiali delle autorità e degli enti pubblici. In nessun caso possono costituire la base per decisioni legali o amministrative, né sono da considerarsi definitive o esaustive riguardo le tematiche trattate. Si raccomanda di consultare sempre i siti ufficiali delle relative istituzioni per informazioni aggiornate e ufficiali. Pratiche.it e gli autori del blog declinano ogni responsabilità per eventuali inconvenienti o danni derivanti dall’uso delle informazioni qui presentate. L’uso delle informazioni fornite avviene sotto la piena responsabilità dell’utente.
Potrebbe interessarti
Disdetta contratto di affitto: come fare?

Che tu sia inquilino o proprietario, per garantire una disdetta del contratto senza intoppi è fondamentale seguire le direttive stabilite. L’invio della disdetta può avvenire attraverso posta elettronica certificata o raccomandata. Entrambe le modalità hanno i loro vantaggi, ma è essenziale che la comunicazione sia chiara e dettagliata.

Leggi tutto »