Blog pratiche.it

Blog

Cerca

Noleggio a lungo termine: quali documenti servono?

Accedere al noleggio a lungo termine di un veicolo comporta alcuni passaggi burocratici essenziali. Dal dimostrare la propria solidità finanziaria all'essere privi di segnalazioni in banche dati come la Centrale Rischi Finanziari, esistono criteri specifici da rispettare.
In questo articolo

Il noleggio a lungo termine sta rapidamente diventando la soluzione preferita per chi desidera un’alternativa moderna e flessibile alla tradizionale proprietà dell’auto. Questa formula permette di godere di tutti i benefici legati alla guida di un veicolo, senza le complicazioni e gli oneri che derivano dal possederne uno.
Tra i principali vantaggi spiccano la manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, le coperture assicurative specifiche come quella contro furto e incendio e il soccorso stradale h24. Al di là di questi servizi, uno degli aspetti più apprezzati del noleggio a lungo termine è la possibilità di guidare un’auto su misura, perfettamente allineata alle proprie esigenze, senza alcun vincolo di proprietà.
Ma cosa si intende con “noleggio a lungo termine”?
Optando per il noleggio a lungo termine, si potrà beneficiare di un insieme di servizi che rendono la mobilità semplice e senza pensieri. Questi servizi, racchiusi in un unico canone mensile, spaziano dall’assistenza h24 alla manutenzione, all’assicurazione RCA, progettati per offrire una soluzione completa a chi è al volante.
Una delle peculiarità più rilevanti di questo modello è che, in realtà, non si diventa proprietari dell’auto. Infatti, la vettura è di proprietà della società di noleggio e, una volta che il periodo del contratto giunge al termine, si è liberi di decidere se restituire il veicolo, proseguire con lo stesso contratto, oppure avviare un nuovo accordo con un modello diverso.
Questa modalità, ormai consolidata, è rivolta a un pubblico vasto: dai privati alle grandi aziende, tutti possono trovare in essa una risposta alle proprie esigenze di mobilità. Ma, come per ogni contratto, ci sono delle condizioni da rispettare e dei requisiti da soddisfare. Questi criteri, che riguardano sia la situazione economica del richiedente sia le caratteristiche del veicolo, sono fondamentali per garantire la sostenibilità dell’offerta.

Quali garanzie servono per il noleggio a lungo termine

Per accedere al noleggio a lungo termine di un’auto, un veicolo commerciale o un autocarro N1, è fondamentale dimostrare alla compagnia di noleggio la propria solidità finanziaria. La documentazione solitamente richiesta ha lo scopo di accertare che il richiedente abbia le capacità economiche per coprire il canone mensile stabilito. Le principali condizioni da rispettare sono:

  • Stabilità economica e affidabilità finanziaria
  • Assenza di segnalazioni nella Centrale Rischi (Crif) o altre banche dati correlate

È bene precisare che non è possibile procedere con un noleggio a lungo termine senza una verifica nella Centrale dei Rischi. Prima di avanzare qualsiasi richiesta di finanziamento o noleggio, è sempre consigliabile verificare la propria situazione nella Centrale dei Rischi. Conosciuta anche come “Visura Cattivo Pagatore”, si tratta di uno strumento fondamentale per comprendere la propria posizione creditizia. Questa visura permette di consultare la propria posizione debitoria da una banca dati specifica, Eurisc, gestita dal gruppo CRIF, che detiene queste informazioni. Piattaforme come Pratiche.it offrono questo servizio, consentendo di ottenere i risultati direttamente sul proprio computer.

Documenti per il Contratto di Noleggio a Lungo Termine per Privati

Quali sono i documenti necessari per avviare un contratto di noleggio a lungo termine?

  • Documento d’Identità
  • Codice Fiscale
  • Ultima Busta Paga per valutare la solvibilità e la capacità di gestire il canone mensile
  • Modello 730 o Certificazione Unica
  • Patente di Guida

Naturalmente, anche chi è in pensione può optare per il noleggio a lungo termine, sempre tenendo conto dei limiti di età stabiliti dalla compagnia di noleggio. Per questi individui, si richiedono il Modello 730 o la più recente Certificazione Unica fornita dall’INPS, l’ultimo cedolino relativo alla pensione e, per chi è appena entrato in pensione, la comunicazione di concessione della pensione rilasciata dall’INPS.

Documentazione Necessaria per il Noleggio a Lungo Termine per Clienti Business

Il noleggio a lungo termine rappresenta un’opzione interessante anche per i clienti business. In base alla tipologia di entità aziendale, i documenti richiesti variano. Ecco una lista dettagliata per ciascuna categoria:

  1. Professionisti con Partita IVA:
    • Documento d’identità e codice fiscale
    • Albo Professionale: Copia del tesserino di iscrizione all’Albo, se pertinente
    • Reddito: Ultima dichiarazione dei redditi persone fisiche
    • Certificato di attribuzione della partita IVA o visura camerale aggiornata per chi è iscritto alla CCIAA
  2. Ditte Individuali:
    • Documento d’identità e codice fiscale del titolare
    • Ultima dichiarazione IRAP e dichiarazione dei redditi persone fisiche
    • Certificato di attribuzione della partita IVA o visura camerale aggiornata
  3. Società di Persone:
    • Documento d’identità e codice fiscale del rappresentate legale
    • Ultima dichiarazione IRAP
    • Ultima dichiarazione dei redditi della società o bilancio depositato (società in contabilità ordinaria)
    • Rendiconto provvisorio aggiornato
    • Certificato di attribuzione della partita IVA o visura camerale aggiornata (iscritti CCIAA)
  4. Società di Capitali:
    • Documento d’identità e codice fiscale del rappresentante legale
    • Ultimo bilancio depositato, con nota integrativa, verbale d’assemblea e conferma di ricezione
    • Rendiconto provvisorio aggiornato
    • Certificato di attribuzione della partita IVA o visura camerale
  5. Società Cooperative, Associazioni e Consorzi:
    • Documento d’identità e codice fiscale del rappresentante legale
    • Ultima dichiarazione IRAP
    • Ultimo bilancio depositato, comprensivo di nota integrativa, verbale d’assemblea e attestazione di ricezione
    • Rendiconto provvisorio aggiornato
    • Certificato di attribuzione della partita IVA o visura camerale
Le informazioni contenute nel blog sono fornite a solo scopo informativo e non intendono sostituire in alcun modo il parere o le procedure ufficiali delle autorità e degli enti pubblici. In nessun caso possono costituire la base per decisioni legali o amministrative, né sono da considerarsi definitive o esaustive riguardo le tematiche trattate. Si raccomanda di consultare sempre i siti ufficiali delle relative istituzioni per informazioni aggiornate e ufficiali. Pratiche.it e gli autori del blog declinano ogni responsabilità per eventuali inconvenienti o danni derivanti dall’uso delle informazioni qui presentate. L’uso delle informazioni fornite avviene sotto la piena responsabilità dell’utente.
Potrebbe interessarti